La Nostra Storia

La Storia di Croce Bianca Orbassano

Dal 1971 ad oggi....sempre al vostro fianco

 

Dal 1971 al 1980

Era la fine del 1971 nel vecchio Ospedale San Giuseppe di Orbassano un guppo nutrito di persone, uomini e donne, decisero di dare forma a una necessità del territorio: dotare Orbassano e i comuni limitrofi, di un servizio di soccorso con autoambulanza. In quel tempo chi aveva necessità di un mezzo di soccorso, doveva allertare il servizio di Torino o Pinerolo con il risultato di attese inaccettabili, così i traumatizzati della strada e i pazienti  a domicilio venivano trasportati  con mezzi di fortuna. Questo gruppo di persone, in accordo con l'Amministrazione dell'allora ospedale S. Giuseppe chiesero e ottennero, dalla delegazione della Croce Rossa di Beinasco, il posizionamento di un'autoambulanza in Orbassano. L'esperienza con la C.R.I. terminò qualche anno dopo nella consapevolezza e nella necessità di garantire un servizio maggiormente efficiente e autonomo. Fu così che, attraverso contributi privati, venne acquistata una prima autoambulanza FIAT 238 gestita dai volontari del soccorso alle dipendenza amministrative dell'ospedale S. Giuseppe. Alla fine degli anni 70 il Gruppo dei Volontari del Soccorso maturò la necessità di implementare il servizio con altrii mezzi e di autonomizzare il servizio con la  diretta gestione dei volontari. Pertanto dopo quasi 1 anno di lavori statutari e regolamentari  Il primo Marzo 1980 nacque la  Croce bianca di Orbassano ispirata al movimento nazionale delle Pubbliche Assistenze.

Dal 1980 agli anni '90

​Eravamo 40 volontari la neo associazione compì un passo importante verso una realtà nazionale: l'iscrizione alla Federazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze (successivamente trasformatasi in ANPAS). Fu un nuovo slancio, come entrare in una grande famiglia pronta dare informazioni, consigli  e direttive e nuovi amici con cui confrontarsi e con cui lavorare. Questa realtà nazionale ci proiettò immediatamente ad aiutare le popolazioni colpite da terremoto in Irpinia (due ambulanze su tre partirono per i soccorsi al sud) e poi in seguito nel 1985 in Val di Stava.Intanto la sede stava diventando piccola e obsoleta per il numero di volontari in crescita e per i nuovi automezzi; dal 1990 il Comune di Orbassano mise a disposizione dell'Associazione i locali in strada Rivalta 50, ben più idonei per le nostre esigenze. In quel periodo l'associazione era dotata di  sei ambulanze e un'autovettura.
Ci furono situazioni, sempre spiacevoli purtroppo, come l'alluvione nel Piemonte nel 1994, l'alluvione in Versilia nel 1996, il terremoto in Umbria - Marche nel 1997, l'alluvione in Campania nel 1998 e l'alluvione del Piemonte nel 2000, quante divise infangate, ma anche momenti di incontro e di allegria, corsi di primo soccorso alla popolazione e corsi per i nuovi volontari, giornate con mostre, feste annuali, concerti, iniziative con il comune e i meeting della solidarietà, appuntamento di ritrovo annuale di tutte le pubbliche assistenze d'Italia. Ciò che vi abbiamo raccontato fino ad ora, altro non sono se non piccole storie di persone tristi e felici, altre ancora ne verranno, con il loro bagaglio di sentimenti fino a quando qualcuno da un letto, da una strada o da una casa chiederà aiuto.

Dagli Anni '90 ad oggi

Dal novembre 1991 la Croce Bianca di Orbassano è stata riconosciuta con personalità giuridica privata dalla Giunta Regionale ed è costituita ad oggi da 259 Volontari Soccorritori, 239 Soci sostenitori e Ordinari, 14 dipendenti, 27 automezzi tra ambulanze, pulmini e autovetture con sede Associativa legale ed operativa in Orbassano, strada Rivalta n.50.
Essa persegue i propri scopi statutari nell’affermazione dei valori della solidarietà, attivandosi prevalentemente nel campo sanitario. Tra le attività principali, svolte nell'arco delle 24 ore troviamo sia il servizio urgente di Primo Soccorso con  2862 interventi urgenti nell'anno 2018 e 10.775 trasporti per i servizi ordinari (trasferimenti interospedalieri e specialistici, dimissioni, accompagnamento persone non autosufficienti, trasporti sociali  e trasporto bambini  con difficoltà).
Le altre attività di rilievo sono costituite dai servizi sociali effettuati con autovetture e pulmini attrezzati di pedane elettriche, che prevedono l'accompagnamento dei pazienti da e per le strutture sanitarie per visite, esami, terapie e prenotazioni. Questa tipologia di servizio sta diventando un importante punto di riferimento per tutti quei pazienti (anziani soli, portatori di handicap, persone indigenti) che non necessitando dell'ambulanza non potrebbero diversamente effettuare le loro cure . Per questo l'Associazione è diventata il fulcro per la comunità, per la capacità di accogliere i bisogni dei cittadini e renderli concreti.

Contattaci

Unisciti a Croce Bianca Orbassano...con la gente per la gente!

Se vuoi contattare la Croce Bianca di Orbassano per diventare volontario compila il modulo e sarai contattato a breve